L’arredamento nautico

arredamento nautico

Avere una barca oggi è qualcosa di straordinario: vediamo come arredarla! Possedere una barca è una grande fortuna. Le vacanze estive vengono salvate dalla barca, si esplorano piccole isole nascoste e le pennichelle con il dondolio delle onde rimane il lusso più grande. Se, appunto, avete la fortuna di avere una barca non trascurate il suo arredamento. In questo articolo parleremo degli arredamenti interni per le barche, affrontando due argomenti:

  1. Perché arredare una barca?
  2. I diversi stili da utilizzare

Perché arredare una barca?

Arredare una barca risulta essere complesso quasi quanto arredare la propria casa. Per arredare una barca non serve spendere un patrimonio o renderla, in termini di stile, simile ad uno yacht. Con qualche accorgimento in più, con qualche pezzo d’arredamento qualsiasi barca potrà diventare più bella. Certo la bellezza della propria barca è data anche dalla pulizia e dalla manutenzione che per un’imbarcazione deve essere costante.Come tutte le cose il segreto è mantenerla fresca e pulita.

I diversi stili da utilizzare

Come si arreda una barca? Bisogna rinnovarle completamente lo stile della propria imbarcazione o modernizzarla con dettagli d’arredo? L’arredamento nautico è differente dal normale arredamento, gli stili di sono evoluti a tal punto da sembrare nelle vere e proprie case a forma di barca. Sono sempre più il riflesso delle proprie case. Ecco le scelte d’arredo più comuni per le barche:

  1. L’arredamento classico: Se la vostra scelta ricade sullo stile classico andate sul sicuro soprattutto per barche di piccole dimensioni. Potrete scegliere mobili e arredi in legno con rifiniture in ottone. Il legno è il protagonista di barche classiche ma qual è quello adatto? Il legno più utilizzato sulle imbarcazioni è il teak, sia per le coperture che per i mobili, perché resistente e richiede una bassa manutenzione. Ma sul mercato ci sono anche soluzioni come: il cipresso, ad esempio, ciliegio, abete, olmo, o anche il larice, a seconda anche del colore e dello stile che volete improntare sulla vostra barca.

  2. L’arredamento moderno: In questo caso vige la regola ‘’meno è meglio’’, il trucco è non esagerare con il mobilio, cercare di mantenere più aria possibile nell’arredo e di optare per mobili e accessori di design, pensati per ridurre l’ingombro visivo e fisico al minimo.  Ma modernità non vuol dire abolire il legno, anzi. Si può sposare lo stile moderno anche con il legno, ad esempio cipresso o ciliegio, soluzioni eleganti e che si intonano bene anche con uno stile di arredo della barca un po’ più contemporaneo.

E i colori? potete spaziare con i colori bianco e azzurro e blu ma saranno le ampie vetrate a donare alla barca colori meravigliosamente naturali.
Consiglio: quando si arreda, oltre all’estetica non dimenticate due cose importanti: sicurezza e praticità. Attenzione alla scelta del tipo di armadietti, e di cassetti, ricordate che durante la navigazione potrebbero aprirsi. Scegliete con cura il mobilio: pratico e solo se davvero necessario. 

Gli esperti nel settore

POLVANESI è l’esperto che fa al caso tuo! Il team realizza arredi artigianali perfetti per la tua casa sul mare.